Themis – Tra cenere e fiamme

Buon venerdì, lettori! Oggi vi parlo di un romanzo FANTASY scritto da Debora Fumagalli ed edito da Gruppo Albatros Il Filo.

TRAMA

Altea ha una vita tranquilla, un lavoro che le piace, un fidanzato fantastico e degli amici meravigliosi. Sarebbe tutto perfetto, se non fosse per gli strani incubi che hanno cominciato a turbare il sonno della ragazza. Poi, un giorno, la giovane trova la casa quasi del tutto distrutta… Cosa sta succedendo alla vita tranquilla di Altea? E perché sembra che i suoi amici conoscano la causa di tutte le stranezze che stanno accadendo? Cosa le nascondono?

Titolo: THEMIS – TRA CENERE E FIAMME
Autore: DEBORA FUMAGALLI
Genere: FANTASY
Casa Editrice: GRUPPO ALBATROS IL FILO
Pagine: 247 p.
Prezzo cartaceo: 12.66 euro
Ringrazio l’autrice per l’invio della copia cartacea!

 

Improvvisamente la stanza inizio’ a prendere fuoco. Le fiamme la stavano raggiungendo velocemente, riusciva ad avvertirne il calore. Tutto cio’ che aveva visto un secondo prima stava diventando cenere”.

Altea e’ una giovane donna che conduce una vita tranquilla: da circa sette anni vive in un posto nuovo, ha perso i genitori ed è orfana; ha adottato un cane che versava in condizioni pietose, lavora in un’agenzia viaggi con una stravagante collega, ha un’amica che fa la psicologa e un fidanzato che ama. Adora passare i suoi pomeriggi in caffetteria a leggere libri fantasy ( ammetto che gia’ in questo punto, la ragazza mi ha   conquistata). Tutto sembra filare apparentemente in modo liscio ma … cosa succederebbe se tutta la sua vita si rivelasse una grande bugia? Se tutti gli elementi per lei fondamentali le stessero mentendo per proteggerla? 

Terribili sogni affollano le notti di Altea che improvvisamente deve fare i conti con una realta’ che ha dell’incredibile e dell’incomprensibile.

Apprenderà infatti di provenire da Themis, luogo che da il titolo a questo avvincente romanzo ed e’ una luna di Saturno; divisa in tre Regni, Aria, Sabbia e Fuoco. Quest’ultimo è stato governato da una coppia di Re e Regina amati da tutti a cui avrebbe dovuto succedere la figlia, Principessa. In seguito ad un evento cruento e malvagio, perpetrato da un terribile nemico del Regno – Kane – la giovane è stata costretta a fuggire insieme ad un gruppo di persone fidate. L’apertura di un portale ha permesso a questo gruppo di finire sul nostro pianeta ma la giovane ragazza, nel passaggio, ha perso la memoria di se stessa e della propria storia.

L’autrice ha il dono di rendere le sue pagine coerenti e tangibili, con una cifra stilistica riconoscibile e di grande impatto: la descrizione attenta del mondo, delle scene di guerra, dei rapporti affettivi e di potere tra i vari personaggi e un’attenzione speciale ai dialoghi, rendono Themis un libro interessante e scorrevole.

La trama è piena di colpi di scena, di collegamenti tra passato e presente che tengono il lettore incollato alle pagine. Ho apprezzato  la caratterizzazione dei personaggi che risultano essere credibili: Altea accetta da subito il suo ruolo e il suo destino, pur non ricordando parte della sua vita. Ragazza forte ma dal cuore pieno e ricco d’amore, è un’eroina gentile  con cui viene facile immedesimarsi. 

Il rapporto con Mark – in qualunque mondo lo si voglia vedere – è complesso pur nella sua apparente semplicità: i due ragazzi si amano ma per via delle differenze gerarchiche prima e di incomprensioni dopo, non riescono a stare insieme. é stato interessante seguire l’evoluzione della loro relazione soprattutto quando Altea riprende il ruolo che è suo. Mark è pronto a tutto pur di proteggere la sua Principessa, ma Kane avrà in serbo per lui qualcosa di maligno che farà proprio leva sui sentimenti del Cavaliere.

I comprimari sono altrettanto coinvolgenti: ho amato Sky ed Helen, così come George e Natan, ognuno approfondisce ed arricchisce la trama, creando un raccordo con un tempo antecedente l’inizio di questo primo romanzo.Tramite i loro occhi scopriamo cosa è successo a Themis, ad esempio, scopriamo l’esistenza della magia e le conseguenze che ha avuto sulla popolazione l’ascesa illegittima di Kane.

La narrazione in terza persona si presta anche a capitoli in cui emerge il punto di vista del cattivo della situazione, così da avere un quadro completo della situazione.

Magia, potere, amicizia, lealtà, creature fantastiche, e amore: questi gli elementi fondanti l’ossatura di questo romanzo d’apertura.

Un linguaggio  maturo ma scevro da pesantezze stilistiche, unitamente ad una ambientazione originale, regalano un  fantasy moderno: la costruzione di Themis- con la presenza dei tre Regni a cui corrispondono altrettanti Elementi e poteri sopiti- e’ precisa e comprende anche cenni ad una spiritualita’ che mi ha davvero colpita positivamente (“ Post fata resurgo”). Un accenno alla copertina  che riprende la figura di Fyre, mitologico essere da sempre simbolo di rinascita, che in questo romanzo simboleggia anche  il riappropriarsi della propria identita’ da parte della protagonista quando , liberatoriamente, cavalca l’uccello – e il suo potere.

Sono piu’ decisa che mai! Ora so per cosa combatto!”

Condividi:

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.