Caviglia

Mi piace che si veda

La caviglia ossuta e nuda

A ricordare il lato umano

Con le ossa precise e appuntite

Affilate al pelo della carne.

Le denudo a mio gusto:

Forti, ai martellamenti di chi

Si dice amico ma vuole solo

Scrostare palmo a palmo l’anima

Fino a vederci attraverso;

Deboli, al femminile abito

Sottana di sangue e tenerezza

Incubo per chi vuol svenderle

A brandelli 

al mercato nero della violenza.

Cosa volete che sia una caviglia nuda,

Raccordo,tra terra e grembo e testa

Nel sollevarsi sottile del pizzo,

Il piede inarca un nuovo passo audace.

Condividi:

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.